15 gennaio 2018

The moneyman, la vera storia del fratello di Walt Disney {Recensione no-spoiler}

Buongiorno a tutti lettori,
bentornati sul blog! Qualche giorno fa mi sono fatta un bel giro nella biblioteca della mia città, nonchè uno dei miei luoghi preferiti in assoluto, e ho fatto scorta di graphic novel. Oggi ve ne recensisco una, che in realtà non avevo programmato di prendere, ma che mi chiamava dallo scaffale e alla fine mi ha convinta a portarla con me.
Sto parlando di The moneyman, la vera storia del fratello di Walt Disney di Alessio De Santa.


the moneyman recensione no spoiler felice con un libro

Titolo: The moneyman, la vera storia del fratello di Walt Disney
Autore: Alessio De Santa (con Filippo Zambello, Lorenzo Magalotti, Giulia Priori e Lavinia Pressato)
Editore: Tunué
Data pubblicazione: 10/2016
Pagine: 167

Come si intuisce dal sottotitolo, The moneyman racconta la vera storia dei fratelli Disney, e in particolare di Roy, il maggiore e meno conosciuto dei due.
Tutto ha inizio quando Roy incontra, in un hotel, una signora molto curiosa che gli chiede informazioni su Walt. Egli inizia così a raccontare la propria vita e quella del fratello, dall'infanzia fino alla vecchiaia.

Walt era un giovane con una passione trascinante per il disegno e la consapevolezza del suo talento lo rendeva sicuro di sé e del suo obiettivo, a volte era però un po' troppo intraprendente e allora c'era Roy pronto a farlo ragionare e a fargli percorrere la strada migliore.
Leggendo scopriamo come è stata fondata la Walt Disney Company e come sono nati i cartoni animati più famosi del mondo: Cenerentola, Biancaneve, Dumbo, e tutti gli altri. Attraverso tanti sacrifici, impegno e dedizione (e anche una certa dose di genialità) i Disney hanno raggiunto il cuore di migliaia di persone, insieme.

The moneyman è quindi una graphic novel davvero interessante, perché ci svela i retroscena, le vicende che stanno dietro al magico mondo che conosciamo.
Noi abbiamo visto i cartoni, decine di volte, vediamo i peluches nelle vetrine, andiamo a Disneyland... ma vi siete mai chiesti quanto lavoro, quanto amore e passione ci siano voluti per creare tutto questo?

Sono proprio l'amore e la passione i due elementi al centro di questa storia. A differenza di quello che si potrebbe pensare, i fratelli Disney non hanno vissuto nel successo e nella ricchezza, anzi, hanno lavorato e cercato di mantenersi fin quasi alla vecchiaia. Ce l'hanno fatta perché il loro lavoro era ciò che amavano.
Scegli un lavoro che ami e non lavorerai mai, si dice.

The moneyman manda un messaggio fortissimo sull'importanza di credere nei propri sogni, coltivare le proprie passioni e non arrendersi di fronte agli ostacoli. Ci sono varie situazioni spiacevoli che i due fratelli si ritrovano ad affrontare, ma con il sostegno reciproco e la determinazione riescono a farcela alla grande.

Tutto questo può sembrare banale, ma quello che il lettore ha davanti in questo caso è una storia vera. E ciò rende il messaggio ancora più potente e diretto.
Personalmente credo che questo fumetto fornisca una bella dose di energia positiva.
Walt e Roy erano due persone con una vita normalissima, come tutti. Se loro hanno realizzato i loro desideri, perché non dovremmo riuscirci anche noi?

Una storia di due uomini abbastanza comuni quindi, ma con una marcia in più. Perché quando si parla di Disney, automaticamente si crea un po' di magia nell'aria.

La storia dei fratelli Disney diventa straordinaria perché straordinario è quello che sono riusciti a creare. E noi lo sappiamo già, prima di iniziare a leggere: sappiamo che quei due uomini hanno rallegrato migliaia di bambini e genitori, sappiamo che senza di loro non esisterebbe Bambi, o Topolino, o Simba!
Come ve lo immaginate un mondo senza la Disney? Più triste.
È normale quindi che questa storia venga letta con piacere e partecipazione, perché sentiamo un po' di quella magia che il solo nome "Walt Disney" ci ricorda.
La lettura scorre via velocemente, e alla fine lascia decisamente appagati.

Una graphic novel quindi piacevolissima, con disegni a colori e ricchi di particolari.

Ho apprezzato molto anche l'appendice in fondo al volume, che spiega i vari studi che sono stati condotti dall'autore sui Disney, in modo da rappresentare una storia il più possibile corrispondente alla realtà. Obiettivo che secondo me è stato decisamente raggiunto.

VOTO: 🌞🌞🌞🌞
4

E voi amate la Disney? Qual è il vostro cartone preferito?
Vi incuriosisce questo libro?

Se volete acquistare questo libro potete farlo al seguente link che vi rimanderà al sito di IBS. Acquistando qualsiasi articolo da tale link dovrei ricevere una piccola commissione che mi aiuterà a portare avanti il blog. Grazie infinite a tutti!


Vai a IBS

Vi mando come sempre un bacione,
Silvia 💘

4 commenti:

  1. Mi incuriosisce questa grafic novel. Chi non ama i film della Disney e i suoi personaggi? Di preferiti ne ho veramente tanti. Mi sono piaciuti: Frozen, Rapunzel e Brave, ma amo anche i Duck tales. I tuoi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frozen piace tantissimo anche a me!! I miei preferiti sono La Bella e la bestia e Il Re leone :)

      Elimina
  2. Una graphic novel che da sempre mi incuriosisce :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è molto carina e ha un messaggio molto positivo :)

      Elimina

Hai dei commenti o delle domande in testa? scrivile quì, possiamo discuterne insieme :)