26 giugno 2017

Guida galattica per gli autostoppisti - Douglas Adams {Recensione no-spoiler}

Ciao a tutti ragazzi e bentornati sul blog,
l'estate è finalmente arrivata, siete contenti oppure siete tra i tanti che preferiscono l'inverno?
Io per adesso non mi lamento, anche se soffro molto il caldo!
Oggi sono qua per recensire un libro che volevo leggere da tantissimo tempo, e che avevo inserito anche nella lista dei libri da leggere nel 2017 (che trovate qui). Il libro in questione è una trilogia in cinque parti, anzi in sei, e già questo dovrebbe farvi capire la stranezza di questa serie. Io ho letto il primo dei libri, ovvero "Guida galattica per gli autostoppisti" di Douglas Adams. Famosissimo in tutto il mondo, non ha bisogno di grandi presentazioni quindi passiamo direttamente alla recensione.

Guida galattica per gli autostoppisti Douglas Adams

Titolo: Guida galattica per gli autostoppisti
Autore: Douglas Adams
Editore: Mondadori
Data pubblicazione: 12 Ottobre 1979
Pagine: 165

RECENSIONE:

Arthur Dent, il protagonista, si sveglia una mattina e trova dei bulldozer piantati davanti a casa sua, pronti a buttarla giù per permettere la costruzione di una tangenziale. Contemporaneamente un popolo di alieni decide che la Terra è di intralcio alla costruzione di una tangenziale galattica, e decide quindi di demolirla.
Ad avvisare Arthur che la fine del mondo è vicina è un suo amico: Ford Prefect. Ford è un alieno, arrivato sulla Terra 15 anni prima, per studiare il pianeta allo scopo di completare e ampliare un libro importantissimo in tutta la galassia: la Guida Galattica per gli Autostoppisti, una sorta di immensa enciclopedia che contiene tutto il sapere dell'universo. Prima che la Terra venga distrutta, Ford riesce a chiedere un passaggio alle navicelle aliene, e porta con sé anche Arthur. Inizia così una straordinaria e bizzarra avventura, in cui questi due personaggi scopriranno cose sensazionali: qual era lo scopo della Terra? E quello dell'uomo? Quali sono le creature più intelligenti dell'universo?

Credetemi, neanche usando la mia più fervida immaginazione, sarei potuta arrivare a escogitare delle risposte tanto strambe e incredibili, come quelle che Adams dà in questa storia.

Questo libro è genialità pura.

All'inizio del mio libro (è il tomone con il ciclo completo) c'è una "Guida alla Guida" in cui l'autore spiega come è nata la serie e perché. L'idea era quella di creare un prodotto che mescolasse comicità e fantascienza.
Vi dico solo che già leggendo l'introduzione non riuscivo a non ridere. Il tipo di ironia che usa Douglas Adams è esattamente quello che piace a me, e che raramente ho trovato nei libri (o forse sono io che non so cercare bene?). L'obiettivo quindi, per quanto mi riguarda, è stato centrato in pieno.

"Non voglio morire proprio adesso! Ho ancora mal di testa! Non voglio andare in paradiso col mal di testa! Sarei troppo malandato per godermi i piaceri del Cielo!"

Oltre al fatto che mi ha fatto ridere un sacco, ho amato questo libro anche per tanti altri motivi.
Innanzitutto adoro la fantascienza, e in questo libro ce n'è talmente tanta che ne ho quasi fatto il pieno 😋 Inoltre, tutto quello che viene narrato è talmente bizzarro che potrebbe sembrare quasi assurdo scriverci un libro sopra, ma ciò nonostante ogni pezzo del puzzle si incastra talmente bene con tutti gli altri, che alla fine tutte le pazze idee dell'autore trovano un senso, e sembrano quasi verosimili.
Trovatemi qualcun'altro in grado di farvi quasi credere che la Terra sia un progetto che è stato commissionato dai topi!!!

Ma non è tutto, perché sparse in mezzo a tutte le assurdità e alle stramberie della storia, ci sono delle vere e proprie perle di vita

"È un fatto importante, ancorché comunemente noto, che le apparenze molto spesso ingannano. Per esempio, sul pianeta Terra gli uomini hanno sempre ritenuto di essere più intelligenti dei delfini. Sostenevano infatti che mentre loro avevano inventato un sacco di cose, come la ruota, New York, le guerre eccetera, i delfini non avevano fatto altro che sguazzare nell'acqua divertendosi. Esattamente per le stesse ragioni i delfini pensavano invece di essere di gran lunga più intelligenti degli uomini."

E così, leggendo, ci si rende conto che questo libro non solo è in grado di divertire, di stupire, di trasportarci in tanti luoghi diversi dell'universo e di fornire uno strambo senso alla Terra e ai suoi abitanti, ma anche di insegnarci qualcosa!!!

Questa storia vi rimarrà impressa nella testa. Io l'ho finito ormai da un po', e non c'è giorno in cui non mi ritrovi a pensarci su. 
Vedo un criceto e penso alla Guida.
Vedo un asciugamano e penso alla Guida.
È una malattia ormai 😂

Immagino di non essere l'unica ad aver apprezzato tanto questo libro e la genialità di Douglas Adams, infatti ogni anno il 25 Maggio viene festeggiato il Towel Day, in suo onore 💞

VOTO: 🌞🌞🌞🌞 e mezzo
4,5

E voi siete appassionati di Douglas Adams?? Anche il resto della serie è geniale come questo primo libro? Come sempre aspetto i vostri commenti,
vi mando un bacione!

Silvia 💗

4 commenti:

  1. Ciao Silvia! Ho sempre letto pareri positivi su questo romanzo e tutti esaltano proprio il fatto che sia estremamente divertente. Il film è fantastico lo adoro! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Viola!! :) Io non mi ero mai informata perchè il titolo non mi ispirava, ma mi sbagliavo di grosso! È davvero divertente, se poi ti è piaciuto il film ti consiglio anche il libro :) :) Un bacione!!

      Elimina
  2. Il titolo lo avevo già sentito ma non mi aveva mai ispirato ,però visto che ne sei rimasta entusiasta lo prenderò in considerazione e lo inserirò nelle mia lista (oramai senza fine)di lettura:)
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Ti dico la verità, il titolo non ispirava per nulla nemmeno me!! Però se da quello che hai letto pensi che potrebbe piacerti buttati perchè ne vale la pena :)

      Elimina

Hai dei commenti o delle domande in testa? scrivile quì, possiamo discuterne insieme :)