3 luglio 2017

Ragione e sentimento - Jane Austen {Recensione no-spoiler}

Buongiorno a tutti e bentornati sul blog!
Poco tempo fa feci un articolo in cui parlavo dei gentiluomini e in particolare del personaggio di Edward Ferrars (qui, attenti agli spoiler però).
Oggi riprendo un po' l'argomento perché vi propongo la recensione del romanzo di cui fa parte quel personaggio, ovvero Ragione e sentimento di Jane Austen. Sapete già che io ho adorato la Austen e il suo Orgoglio e pregiudizio, e devo dire che anche Ragione e sentimento mi è piaciuto molto, anche se spesso viene sottovalutato.
Venite insieme a me a scoprire questo romanzo.

Ragione e sentimento Jane Austen Recensione Felice con un libro

Titolo: Ragione e sentimento
Autore: Jane Austen
Editore: Lo trovate in tantissime edizioni
Data pubblicazione: 1811
Pagine: 416

RECENSIONE

Il romanzo racconta le vicende di una famiglia del Devonshire: la famiglia Dashwood.
A causa della morte del padre di famiglia, le sorelle Dashwood, insieme alla madre, dovranno cambiare casa ed affrontare un periodo di ristrettezze economiche.
Le principali protagoniste sono le due sorelle maggiori: Elinor e Marianne. Elinor è la più grande, è una ragazza molto intelligente e riflessiva, a differenza di Marianne, che ha un carattere molto più impulsivo e passionale, più vicino a quello della madre. Le due ragazze si vogliono un gran bene, e non potrebbero vivere l'una senza l'altra. Nonostante questo hanno però dei caratteri opposti, e questo fatto permette di avere sempre una visione diversa riguardo ogni avvenimento: quella più romantica di Marianne e quella più razionale di Elinor.

Il romanzo si sviluppa raccontando le tante avventure di queste due ragazze, i loro amori, le loro delusioni, il loro rapporto con la madre, con il fratellastro, e con tanti altri personaggi che ruotano attorno ad esse.

Come avevo già avuto occasione di notare, una delle capacità dell'autrice è quella di trasportare il lettore all'interno della storia. Nonostante infatti i personaggi siano tantissimi, ognuno di essi è caratterizzato talmente bene, con dei tratti e dei comportamenti suoi specifici che lo rendono subito riconoscibile, che sembra quasi al lettore di conoscerli davvero, di essere là in Gran Bretagna a parlare con loro. Questa cosa mi stupisce ogni volta che leggo qualcosa della Austen: considerando che questo romanzo è stato scritto alla fine del 700, è una qualità straordinaria. Questo è anche il motivo per cui io il libro l'ho divorato, nonostante sia abbastanza lunghetto, in quanto supera le 400 pagine.

Come ho già detto i personaggi sono tantissimi, oltre alle due sorelle maggiori, conoscerete Margaret, la terza sorella più piccolina e molto molto vivace, conoscerete la madre, una donna premurosa e sempre attenta e desiderosa del bene delle figlie. Conoscerete il fratellastro John, un uomo completamente sotto il controllo della moglie, avara e gelida. Mrs Jennings, una chiacchierona tutto pepe, e infine avrete anche una buona dose di gentiluomini, come mister Ferrars o il Colonnello Brandon. Vi avviso che incapperete anche in qualche mascalzone!

L'ambientazione è quella della campagna inglese e della Londra del periodo.
Io amo molto i romanzi ambientati nel passato, perché permettono di capire e immaginare com'era la vita in altre epoche. In particolare in questo libro ho amato le descrizioni dei banchetti, delle feste, dei balli, ma anche quelle della natura e della campagna inglese.

Ho notato che questo libro della Austen è un po' sottovalutato rispetto agli altri, io invece l'ho trovato ugualmente appassionante e coinvolgente. Forse ci sono dei tratti nella storia che sono un po' più lenti, in cui alcune vicende vengono messe in pausa per essere riprese dopo, ma non ho trovato questa cosa particolarmente disturbante e non mi ha rallentato la lettura.

Nel complesso penso sia un romanzo familiare capace di catturare l'attenzione, scritto molto bene e con la giusta dose di descrizioni, colpi di scena, romanticismo e dramma.

Dopo aver finito di leggere il libro, ho avuto occasione di vedere anche il film con Emma Thompson e Kate Winslet. Mi è piaciuto tantissimo! È fatto veramente bene, è molto molto fedele al libro e alcuni personaggi sono approfonditi anche di più.

Ragione e sentimento Jane Austen Recensione Felice con un libro
Elinor, Margaret e Marianne

Se avete voglia di immergervi nella campagna e nella Londra del Settecento e di conoscere la famiglia Dashwood vi consiglio sia la lettura del libro (che tanto con la Austen non si sbaglia mai) sia la visione del film.

VOTO: 🌞🌞🌞🌞
4

Voi avete letto il libro?? Qual è il romanzo che preferite di Jane Austen??
Vi mando un bacione,

Silvia 💗

11 commenti:

  1. Ciao Silvia, "Ragione e sentimento" è stato il secondo romanzo della Austen che ho letto. Devo dire che non mi ha entusiasmato come "Orgoglio e Pregiudizio" o "Persuasione", ma ho amato tantissimo la dolcissima Elinor ed il mitico Edward Ferrars, quindi sono d'accordo con te nel consigliare questo romanzo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaooo, sono appena passata da te :D Anche secondo me non è ai livelli di Orgoglio e pregiudizio, però ci ho comunque ritrovato lo stile inconfondibile della Austen! Elinor è una grande!! :) Persuasione invece lo devo leggere!

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Ciao Silvia, complimenti per la tua recensione. Condivido tutto quello che hai detto. Io amo Jane Austen, è una delle mie scrittrici preferite. Non riesco a decidere quale romanzo mi sia piaciuto di più tra Orgoglio e pregiudizio ed Emma. Ragione e sentimento non l'ho mai letto, ho guardato solo il film; conto di farlo quanto prima. Ho iniziato a seguire il tuo blog, anche io condivido con te la passione per la lettura e mi piace parlare dei libri che ho letto. In questi giorni sto provvedendo a organizzare il mio blog e credo che una parte sarà riservata alle mie letture. Se ti va vai a dare un'occhiata https://ilmioangolosempreuguale.blogspot.it/ Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao benvenuta :) Grazie, anche io amo molto la Austen, Emma l'ho letto a spezzoni anni fa ma lo devo rileggere assolutamente! Parlare di libri a parer mio è sempre bello, quindi in bocca al lupo con il tuo blog, passo molto volentieri da te!
      Un bacione

      Elimina
  4. Ciao io della Austen non ho letto niente comunque mi tengo segnato i titoli visti sopra ,mamma quante cose ci sarebbero da leggere ,purtroppo è il tempo che mi manca
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì! Purtroppo anche volendo non riusciremo mai a leggere tutto!

      Elimina
  5. Ciao Silvia! Ho letto solo Orgoglio e Pregiudizio della Austen che comunque mi era piaciuto molto. Mi piacerebbe approfondire quest'autrice, in particolare mi incuriosisce molto Emma, spero di riuscire a leggerlo presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Viola!! Anche io piano piano voglio approfondire perchè adoro questa autrice! Emma non l'ho ancora letto, ma ho sentito tanti pareri belli, e ce l'ho già in libreria :)

      Elimina
  6. Ciao Silvia,
    ovviamente sai quanto adori la Austen. Questo libro è al mio terzo posto dei suoi libri perchè il primo posto resta sempre Orgoglio e Pregiudizio e poi arriva Persuasione subito dopo. Questo libro si aggiudica un bel terzo posto e l'ho trovato molto bello davvero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy :) È merito tuo se l'ho letto quindi devo solo ringraziarti!! Piano piano li recupero tutti quelli della Austen!

      Elimina

Hai dei commenti o delle domande in testa? scrivile quì, possiamo discuterne insieme :)